UN BLOG IN PIÙ NELLA RETE

Il blog di Neve Valenti – Reloaded

Posts Tagged ‘telefono cellulare

Io, tutta nuda

with 16 comments

Io, tutta nuda

Io, tutta nuda

Sono sola. Mezza nuda in giro per casa, mi scatto fotografie storte con il cellulare, poi le taglio e le modifico rozzamente con Microsoft Paint e le pubblico in una qualche web community d’arte, dove ho una paginetta in cui il mio profilo è un mezzo nome con una foto che ritrae un’ombra, dei capelli, un’unghia laccata, tacchi da 12.
Subito la mia pagina si riempie di ometti che sbavano e mi dicono che sono una grande artista e non importa se le foto sono tremende, a loro basta la coscia, la natica, la lingerie. Loro sono esperti, è da lì che capiscono subito se una è artista o no.
E cominciano a scrivere di immagini misteriose, piene di sensualità, immagini che celebrano la vita attraverso il gesto sacro che la genera. Qualcuno è meno fantasioso e elogia semplicemente la tonicità delle cosce.
Per loro è come quando girano per i siti porno, anzi, è molto meglio dei siti porno. Almeno qui da me, dietro alla foto storta delle cosce, quando scrivono un complimento poi c’è qualcuno che dice ‘grazie’.
Ma sono loro che dovrebbero ringraziarmi.
Dietro a quelle foto storte poteva esserci un secchione grasso e pieno di brufoli in vena di scherzi cretini ma che non riesce a smettere di farsi chiamare Giulia, Claudia, Saby, perché in fondo tutto questo lo eccita.
Mai tanta gente si era interessata a lui, mai nessuno gli aveva mai parlato così.

Annunci

Written by nevevalenti

16 marzo 2009 at 10:04 am

Autorevolezza

leave a comment »

Secondo l’autorevole rivista americana Time, il Presidente russo Vladimir Vladimirovič Putin è l’uomo dell’anno 2007.
Silvio Berlusconi non vuole essere da meno e chiede di far riverificare le cause della scomparsa di Indro Montanelli perché non crede che sia morto per cause naturali.
È estremamente curioso che la rivista più famosa della maggiore nazione esportatrice di libertà nel mondo elegga come personaggio dell’anno un uomo su cui gravano sospetti di aver eliminato giornalisti, attentato al suo concorrente politico e imbrogliato alle elezioni.
Poi Vladimir ha anche il coraggio di dire che gli americani sono degli alleati inaffidabili.

Articoli:
http://www.ansa.it/opencms/export/site/notizie/rubriche/daassociare/visualizza_new.html_38206324.html
http://www.ansa.it/opencms/export/site/notizie/rubriche/approfondimenti/visualizza_new.html_38198640.html

Secondo l’autorevole giornale americano New York Times il popolo italiano è ‘la popolazione meno felice dell’Europa occidentale’. Gli americani invece sono degli allegroni: a 17 anni entrano in classe e massacrano tutti i compagni di scuola e a 40 si angosciano chiedendosi se è il caso che le armi circolino così liberamente nella loro società.
L’autorevole giornalista Ian Fisher scrive nel suo articolo che gli italiani mangiano e bevono bene ma raramente sono grassi e ubriachi. Che posti frequenta Fisher? Ignora totalmente quanto lo stile di vita dei suoi conterranei abbia fatto presa nel Belpaese.
L’autorevole giornalista Ian Fisher scrive nel suo articolo che l’Italia è l’unico posto nell’Europa iper-regolata dove la gente discute con molto acume su cosa significhi davvero il colore rosso del semaforo. Da qui capiamo che genere di ambienti frequenta Fisher: questo è il tipico comportamento degli uomini politici italiani.
Il resto dell’articolo ve lo risparmio. Se volete leggerlo, i link all’articolo originale e alla traduzione sono qui sotto. Così vi renderete conto da soli del perché abbia stupito di più le grandi personalità politiche che ci governano piuttosto che noi gente normale.

Articoli:
http://www.nytimes.com/2007/12/13/world/europe/13italy.html?_r=1&oref=slogin
http://anonimo-italiano.webboys.org/2007/12/14/traduzione-dellarticolo-sullitalia-pubblicato-dal-new-york-times/

Passiamo alle cose serie. La notizia è uscita tempo fa, ma ora che è Natale se ne parla di nuovo: per noi giovani c’è la nuova invenzione che ci permetterà di ricevere chiamate sul cellulare senza essere scoperti dal prof.
Suona a una frequenza così alta che i più grandi non riescono a percepirla, dato che con l’avanzare dell’età il nostro apparato uditivo si deteriora e perde la capacità di percepire le frequenze più alte.
Così noi giovani potremo ricevere le chiamate anche durante la lezione e accelerare la perdita di capacità di percepire le frequenze più alte.

Articolo:
http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/scienza_e_tecnologia/telef/suoneria-giovani/suoneria-giovani.html

Bud Fields e la sua famiglia. Alabama, 1935 or 1936. Foto di Walker Evans
Nell’immagine: Bud Fields e la sua famiglia. Alabama, 1935 o 1936. Foto di Walker Evans

Written by nevevalenti

20 dicembre 2007 at 9:21 am

Primo Marzo

leave a comment »

Caro diario, giornata nera.
Da piccolina avevo un diario, ci segnavo le emozioni e gli sguardi, ci appuntavo i sogni e i piccoli amori, che alla fine erano piccoli veramente.
Caro diario, la mia migliore amica mi ha detto che sono vecchia dentro. E non me l’ha detto perché mi vesto da donna mormone, o mi piace Klimt, o ascolto Vivaldi, no.
Me l’ha detto perché non mi piace scrivere in quel modo scemo nn tvb btw tvtb lol.
È una maniera di sintetizzare che è venuta fuori con la fretta dei telefoni cellulari e questo lo sanno anche i gatti.
Ma si è diffusa ovunque, anche dove non serve.
Perché scrivere in quel modo in situazioni dove non occorre?

Primo Marzo

Written by nevevalenti

1 marzo 2007 at 9:38 am

Pubblicato su Diario

Tagged with , , , ,