UN BLOG IN PIÙ NELLA RETE

Il blog di Neve Valenti – Reloaded

‘È l’Italia una penisola o l’è piuttosto tutto il restante che le sta attaccato?’

with 8 comments

Allora, a conti fatti Berlusconi ha perso 2 milioni di voti alle Europee, ma la televisione non ve lo dirà mai.
Di Pietro esulta. Ha raccolto il voto di protesta? Ha raccolto il voto di chi non ne può più di Leggi calpestate e stravolte? Tutte e due le cose, E va bene così, altrimenti saremmo rovinati.
Anche la Lega esulta, mentre dilaga in zone d’Italia dove fino a pochi anni fa sarebbe stato impensabile e ridicolo. Chissà come sarà farsi dire ‘terrone’ da un umbro o da un marghigiano. Ma chi se ne importa: i movimenti regionalisti vanno alla grande in tutta Europa. Regionalisti quando va male, altrimenti son proprio di destra destra. Ne sentivamo la mancanza.
Della sinistra italiana vorrei evitare di parlare. il giorno che capirà che dividersi all’infinito è masochistico, il giorno che capirà che se nel mezzo di questa crisi la gente ha preferito la destra c’è davvero da rivedere tutto, allora lo farò.
Il PD lo lascio per ultimo. Si è salvato, il PD. Ha perso diversi Comuni e Province alle amministrative, qualcuno ne ha guadagnato, insomma; vivacchia. In compenso ha avuto la soddisfazione di vedere una dei suoi stracciare Berlusconi in Friuli.
Lei è Debora Serracchiani. Grande, Debora. Una di noi, Debora. Tosta, diretta, pulita. La sto ascoltando ora a Ballarò. Ascoltatela nei video che ho linkato.
Nelle mani sue e di quelli come lei dovrebbe essere affidata la guida dell’opposizione in Italia, ma i vecchi marpioni del PD non vogliono mollare e se la tolgono dalle scatole mandandola in Europa.
E noi rimaniamo soli con loro, con Papi e con certa gente di cui andrò ora a parlare.

verona27-05-08-youreporter

Vorrei segnalare quello che è accaduto a Verona nella notte tra mercoledi 27 e gioveri 28 maggio, dove le Forze dell’Ordine si sono date molto da fare per far rispettare la quiete pubblica ai cittadini che tramano per sovvertire l’Ordine Costituito mangiando kebab per strada e suonando la chitarra dopo le ore 22.00.

Alla crescente curiosità di qualche ragazzo che li interroga sul senso della loro presenza, un vigile si decide a rispondere: “Questi sono gli ordini; nel caso siamo pronti a caricare”. La voce rimbalza nella piazza ma pare una semplice provocazione. Nessuno gli da più di tanto peso. E’ “normale”.
Qualche minuto dopo, succede qualcosa che ha dell’incredibile. Attorno alla 00.30 dalla loro postazione si sganciano, guanti alle mani, 6/7 vigili guidati dal vice comandante. Si dirigono decisi verso un angolo della piazza dove si scopre che un “criminale” sta strimpellando una chitarra in compagnia di un amico. Tanto è il frastuono che nessuno in piazza se ne è praticamente accorto. Ma gli agenti proseguono implacabili e minacciosi accerchiano il ragazzo che accortosi del loro arrivo, sbalordito, prontamente smette di suonare.

Questi sono i link ai video e agli articoli:
http://www.youreporter.it/video_Verona_27maggio_Piazza_dei_Signori_caos_1
http://www.youtube.com/watch?v=jTHFRFkPCzM

Io veramente non capisco cosa sta capitando in Italia, né dove vogliamo arrivare.
Mi spiegate perché quando c’è da prendersela con chi non può difendersi ci si va sempre in 3000 e invece quando c’è davvero da assicurare la presenza sul territorio non c’è mai nessuno? Mi spiegate che cosa ha a che fare con la sicurezza il picchiare ragazzi con una chitarra e ignorare cortei di gente mascherata con mazze e quant’altro? Che c’entra con la mia sicurezza caricare duramente gente pacifica e disarmata perché viola le disposizioni sulla quiete pubblica a mezzanotte e trascurare chi viola ben più importanti leggi andando in giro senza farsi riconoscere, portanto delle armi e inneggiando al fascismo?
Oh, ma sono bravi ragazzi, dirà la signora a cui in fondo in fondo son simpatici molto più degli inquietanti rumeni che mostra Emilio Fede. Non fanno male a nessuno, pensa la signora. Per loro la violenza è solo un elemento allegorico, anzi, sono ragazzini totalmente estranei alla cultura della violenza.
Talmente estranea alla violenza che l’altra sera il Procuratore capo della Repubblica di Verona, Mario Giulio Schinaia, è stato aggredito da una decina di questi simpatici birbantelli fuori dai locali della parrocchia dove aveva appena partecipato a una festicciola.
L’hanno inseguito insultandolo, preso a bottigliate e picchiato.
Un Procuratore capo della Repubblica, non un rasta qualsiasi.
Nell’Italia del 2009, non nel 1920.

Articoli:
http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2009/06/03/verona-aggredito-il-giudice-anti-nazi.html
http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2009/06/05/verona-ha-17-anni-aggressore-del.html

Written by nevevalenti

9 giugno 2009 a 11:14 pm

8 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. il pd ha perso oltre 4 milioni di voti e ha subito una ecatombe nelle amministrative. dire che ha tenuto, come fanno i suoi vertici, significa che forse ci si aspettava la sua totale scomparsa dalla scena politica. di pietro ha raccolto quanto seminato, condivido il fatto che per fortuna c’è e mi sarei aspettato anche qualcosa in più. la sinistra gioca a troviamo il modo migliore per suicidarci, eppure se si fosse presentata unita avrebbe potuto fare meglio di idv. anche un bambino avrebbe potuto prevedere questi risultati, stanno ancora a sottilizzare sulle sfumature mentre questo governo toglie ai poveri per dare ai ricchi, sta facendo dell’italia uno stato di polizia. che dirigenti sono?
    è piaciuta anche a me la Serracchiani, una che nel confronto appare agli antipodi della brambilla di turno

    sandro

    10 giugno 2009 at 9:47 pm

  2. A proposito della Brambilla, hai visto quel terribile logo di ‘Magic Italy’ del quale il Premier parlava a Matrix?

    Articoli:
    http://www.macchianera.net/2009/06/10/solo-per-oggi-magic-italy/
    http://sdz.aiap.it/notizie/11283

    nevevalenti

    11 giugno 2009 at 10:35 pm

  3. il premier a matrix non riesco proprio a considerare di vederlo, è più forte di me.
    il logo l’ho visto sui tuoi link. sarà che lo vedo con pregiudizio ma mi fa pensare a qualcosa pornografico, come è un po’ pornografico tutto quello che ha a che fare con berlusconi

    mi ha colpito il video della serracchiani al congresso del pd. le ha cantate a tutti con chiarezza e senza soggezione. spero faccia strada o meglio che gliela lascino fare

    sandro

    12 giugno 2009 at 4:07 pm

  4. Però è subito rientrata nei ranghi, fedele alla linea, non appena le è stato riservato un seggio al Parlamento europeo. Per carità! Conquistato con onore, tramite una meritatissima vittoria.
    Non ho seguito la Serracchiani ospite di Floris… Avevo appuntamento sacrale e attesissimo con l’ultima puntata di “DEATH NOTE” su MTV..:) Però l’ho ascoltata, insieme a De Magistris, ad “8 e mezzo” dove entrambi sono stati intervistati dalla Gruber.
    Al confronto, l’ex pm catanzarese sembrava un gigante politico orgogliosamente a Sinistra, con pochi “se” e nessun “ma”. La Serrachiani appariva invece per ciò che è: l’ennesimo boy-scout che passa dal cristianesimo sociale di parrocchia alla politica nazionale. Fino a qualche anno fa si chiamavano “democristiani di sinistra”; con un occhio al “Grande Zac” (Benigno Zaccagnini), la venerazione Aldo Moro, e un pizzico di nostalgia per il roboante Giorgio La Pira (già sindaco fiorentino). I miti sono quelli.
    Proprio a proposito di Firenze, Calo un velo pietoso sulla candidatura di Renzi a Palazzo Vecchio.
    Sulla totale scomparsa del PD, almeno per una volta, invece sono assai ottimista: 4 anni sono ancora lunghi e, visto gli eccezionali risultati fin qui conseguiti, aspetto fiducioso..:)

    sendigiovus

    13 giugno 2009 at 3:17 am

  5. P.S.
    Condividendo appieno le considerazioni espresse da Sandro, non ho fatto di proposito commenti sulle brillanti scelte di “Rifogna” ed “SL”. Va bene il settarismo autocelebrativo, va bene il purismo di testimonianza… è un vizio tutto interno alla sinistra ‘massimalista’ italiana, ma c’è davvero un limite a tutto. Credo sia un caso più unico che raro fare una scissione, quando si condividono il 98% delle prospettive.
    Fare harakiri elettorale in nome di un Sansonetti non è eccessivo, è demenziale! Premesso che nessun Sansonetti merita tanto.

    sendigiovus

    13 giugno 2009 at 3:37 am

  6. la Serracchiani fino alla trasmissione di ballarò non sapevo neanche che esistesse. quella sera mi è piaciuta e nel video linkato da Neve l’ho apprezzata anche di più ma non so nulla di lei nè da dove viene, quindi ignoro anche dove andrà. ho trovato piacevolmente sorprendente una ragazzina che critica pubblicamente il suo segretario nel congresso nazionale del partito.
    mentre il pd cerca una linea condivisa tra tanta differenziazione, la sinistra pratica l’estizione tramite una scomposizione cellulare

    sandro

    13 giugno 2009 at 3:02 pm

  7. sembra crederci nel progetto del pd, quindi muovendosi dall’interno è difficile pensare di fare la rivoluzione anche volendo.
    non lo so, è una faccia nuova ed è già qualcosa ma non ci spererei molto, resto convinto che l’opposizione, almeno in questo contesto, si fa come la fa di pietro. vedi la storia della famosa cena: dal pd non si sente nulla o forse mi è sfuggito?!

    sandro

    4 luglio 2009 at 7:59 pm


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: