UN BLOG IN PIÙ NELLA RETE

Il blog di Neve Valenti – Reloaded

Gelmini vuol dire fiducia!

with 4 comments

Beata Ignoranza

Beata Ignoranza

Il voto di fiducia è un voto che viene chiesto dal Governo alla sua maggioranza parlamentare quando deve far passare i propri disegni di legge. È una richiesta di fiducia a scrutinio palese e non segreto che solitamente viene fatta quando c’è pericolo che la maggioranza non sia d’accordo con testo di legge da votare.
In pratica, tanto più un Governo chiede la fiducia ai suoi parlamentari, tanto più ha paura che essi non siano d’accordo con le sue decisioni, tanto più il Governo scricchiola.
Quando a un Governo di destra non viene concessa la fiducia, di solito non succede niente.
Quando a un Governo di sinistra non viene concessa la fiducia, di solito si apre la crisi di Governo.

Mentre crollano le borse tutto intorno a noi, il Ministro per i Rapporti con il Parlamento Elio Vito ha confermato che il Governo ha intenzione di chiedere la fiducia sul maxiemendamento sostitutivo del decreto Gelmini. Il voto avrà luogo stasera alle 19 ed è il sesto voto di fiducia dell’attuale Governo Berlusconi.
Elio Vito giustifica il gesto: ‘Il voto di fiducia sta emergendo sempre con maggior forza di fronte all’impossibilità di avere una data certa per l’approvazione dei disegni di legge in questo ramo del Parlamento’.
Traduzione: il Governo ha paura perché sa che il decreto Gelmini è talmente orribile che rischia di non essere approvato neanche dalla sua maggioranza.
Il voto di fiducia nasce ‘solo da fatti tecnici, dalla mancanza di tempi certi nel dibattito che può diventare in fretta ostruzionismo dell’opposizione e non certo da divisioni all’interno della maggioranza’. Sorvoliamo sull’immagine fumettistica dell’opposizione che usa i tempi morti solo per imitare Pietro Gambadilegno e attendiamo che qualcuno ci spieghi il succo di questi generici ‘fatti tecnici’.
Dice Elio Vito: ‘Il Governo sarebbe interessato ad un confronto parlamentare pieno, ma l’impossibilità di tempi certi lo preclude’. Qui non esiste traduzione. La fretta è sempre una buona scusa quando si deve gettare fumo negli occhi. Ma poi che motivo c’è di avere fretta? Ma non credo che il Ministro sia in malafede per cui, sì, noi crediamo veramente che lor signori abbiano fretta di tagliare 8 miliardi di euro alla scuola italiana, di epurare 85 mila docenti sul personale, di ridurre l’orario delle lezioni e togliere il tempo pieno, di tagliare 10 mila insegnanti di sostegno per i disabili. Il tutto in cambio del grembiulino.
Prosegue Elio Vito e definisce questo voto come una ‘occasione per una riflessione seria sul ruolo della Camera’. Traduzione: dai parlamentari di destra gradiremmo sapere fino a che punto siete fedeli; ai parlamentari di sinistra, data la fretta di cui sopra, basterà non votare il decreto per dimostrare che sono i soliti rompiscatole, e infatti Elio Vito conclude: ‘Mi piacerebbe che questa richiesta di riflessione fosse accolta da tutti e non come una lesione delle prerogative della minoranza’. In pratica, chi dissente lo fa solo per boicottare.
Anche il Ministro Mariastella Gelmini, mamma di questa grande riforma ‘scolastica’, parla di ‘ostruzionismo dell’opposizione’ e naturalmente, lei che ama il prossimo, ci mette dentro anche la protesta che fuori dal palazzo cresce in modo esponenziale.
Lasciateli lavorare e non occupatevi di politica. ‘Ostruzionismo’, secondo il vocabolario del nostro Governo, significa pensarla in modo diverso. Una volta si chiamava pluralità di pensiero ed era il frutto della Democrazia.
Ma la Democrazia è malata, ce lo ripetono da anni quegli stessi che la vorrebbero morta.

Articoli:
http://www.corriere.it/politica/08_ottobre_06/scuola_fiducia_decreto_826e6670-93ca-11dd-8968-00144f02aabc.shtml
http://www.repubblica.it/2008/10/sezioni/scuola_e_universita/servizi/scuola-2009-1/scuola-2009-1/scuola-2009-1.html

4 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Alcuni ripetono che la democrazia è malata, come l’erede di un vecchio ricco… “E’ malato da tempo… Maledizione, quando schiatta???”

    venividiwc

    7 ottobre 2008 at 1:39 pm

  2. Ah, comunque l’immagine è bellissima!!! :-)

    venividiwc

    7 ottobre 2008 at 6:17 pm

  3. Ho trovato anche la preghierina alla Beata Ignoranza.
    E i nostri coraggiosi parlamentari fra mezz’ora votano.
    P.s.: Ora aggiungo la tag alla Beata. :)

    nevevalenti

    7 ottobre 2008 at 6:24 pm

  4. eheheheh

    venividiwc

    7 ottobre 2008 at 6:26 pm


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: