UN BLOG IN PIÙ NELLA RETE

Il blog di Neve Valenti – Reloaded

Puzza di bruciato

leave a comment »

‘Ma è vera gloria oppure è il prezzo da pagare al politically correct dopo tante stucchevoli discussioni sulle quote rosa e la osannata scelta del premier spagnolo Zapatero di far pendere la bilancia ministeriale a favore delle donne (nove contro otto)? A costo di apparire i soliti guastafeste, sentiamo puzza di bruciato’.
Gianluigi Paragone scrive su Libero e usa spesso il plurale maiestatico. Tempo fa ha lasciato la direzione de La Padania, evidentemente troppo elegante per i suoi gusti, per il posto da vicedirettore del quotidiano di Vittorio Feltri. Lo ricordiamo, in un passato recente, per aver garantito che in Italia il precariato non esiste ma sono i giovani a non avere voglia di far niente.
Gianluigi Paragone scrive su Libero, un giornale fiero di essere quello che il suo nome non è e che di solito, se non ha notizie, con due parolacce se le inventa. Questo non lo dico io, è Libero che fa tutto da solo.
Gianluigi Paragone nel numero di ieri si è sbottonato e ha messo nero su bianco, senza mezzi termini, cosa pensa delle donne la parte di società (maschile) da lui rappresentata. Attenzione, non sto parlando di destra e di sinistra.
Ma veniamo ai fatti.
Emma Marcegaglia è Presidente di Confindustria e Federica Guidi ha forti possibilità di ottenere la presidenza del Movimento dei Giovani Imprenditori. Questo ed altri avvenimenti hanno fatto nascere nella mente di Gianluigi Paragone un pensiero che per spirito scientifico vogliamo osservare da vicino. Secondo questo splendido esemplare di maschio raziocinante, tutte queste femmine ai vertici del potere sono in realtà uno specchietto per le allodole, una illusione, una concessione del maschio dominante per definizione a un mondo che purtroppo per lui è abitato anche da esseri di sesso femminile.
Insomma, quando un uomo ha una posizione di potere, questa non viene mai messa in discussione. Quando nello stesso posto c’è una donna, ci sono sempre forti sospetti che sia lì solo per una concessione del sesso padrone o forse peggio.
Caro Paragone, qui non è questione di sentire ‘puzza di bruciato’. Qui non si tratta di essere ‘diffidente di ogni eccesso partitico’ (se mai il suo raffinato giornale lo è stato, ma non voglio fare polemiche), come scriveva Giannino 8 anni fa all’esordire di Libero. La faccenda è questa: solo pensare che l’assegnazione un posto di rilievo ad una donna è una anomalia è di un retrivo sessismo disarmante.
Caro Paragone, mi permetta un’osservazione. Magari la società occidentale, nonostante tutto quello che accade, sta cambiando. Magari siamo davvero all’alba di un’epoca dove le donne sono giudicate per le loro capacità. Magari è lei e la sua malizia, ad essere sorpassato.
Magari.

Articolo:
http://www.libero-news.it/libero/LF_showArticle.jsp?edition=&topic=4896&idarticle=94804114

La prima pagina di Libero di ieri

Written by nevevalenti

23 aprile 2008 a 12:06 am

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: